Dove vado? Vado in Norvegia

 

Norvegia: non importa che tu sia un vichingo o un troll

 

Alla domanda dove vado nel prossimo viaggio, questa volta mi sento di suggerire Norvegia. Vuoi vedere e vivere i fiordi di cui ti hanno tanto parlato, lasciarti ammaliare e avvolgere da paesaggi unici al mondo?

lago norvegese

Allora è questa la stagione esatta per partire, da maggio quando le ultime nevi si stanno ancora sciogliendo fino a settembre! Be questo ovviamente è se vorrai andarci su una nave da crociera.

Partiamo dal presupposto che nessuna parola e nessuna foto potrà veramente descrivere la sensazione che si prova la prima volta passando tra i fiordi.  Ricordo la mia attesa e l’aspettativa di approdare nelle terre dei vichinghi, dopo un lungo crossing con la nave, con i ricordi ancora vivi dei porti del mediterraneo.

Il primo avvistamento

Potresti essere il più insensibile e inattaccabile dei viaggiatori ma stai pur certo che quando arriverai, l’immensa vista e la stupenda luce di mezzanotte ti riempiranno gli occhi.

Al mio primo approdo in Norvegia, gli unici suoni che riuscii ad emettere furono: oooooh…maaaaahhh uaaaaaa… noooooo, il tuo pronunciato con un bel sorriso da ebete stampato sulla faccia. Insomma letteralmente un paesaggio e un’atmosfera che ti mozza il fiato e ti toglie le parole. Quando poi, dopo qualche giorno, mi abituai alla luce e all’itinerario, trovai divertente rivedere quelle mie stesse emozioni sul volto degli altri.Fiordo Yry Neset Norvegia

Ma ancora più divertente fu rispondere a domande come:  Non capisco, siamo in un fiume, in un lago o in mare? Signore stiamo in un fiordo. Capitava anche: pensa che la vedremo l’aurora boreale? Penso proprio di no, forse se prova a tornare nei sei mesi di “non luce”.

Insomma, le montagne che cadono a strapiombo in mare stupiranno il vostro animo viaggiatore. E lo stesso faranno le grandi città come Stavanger o Bergen o anche solo i piccoli centri abitati.

Non metterò nessuna foto scattata in città ma sappiate che potrete incappare nella mia stessa confusione quando vedrete le loro abitazioni. Quando la prima volta ho visto i loro “palazzi” mi è venuto il dubbio: forse da piccola sono stata norvegese! Ecco le case che disegnavo da bambina!

La tipica casa con il tetto a spiovente, colorata e pensate… senza inferriate alle finestre!

Ma simpatia a parte, sono tanti gli aspetti culturali che vi incuriosiranno e vi faranno amare il nord Europa e perdonatemi, purtroppo vi faranno fare inevitabili paragoni.

Tante guide vi stanno aspettando per rispondere alle vostre domande.

Quanto è lo stipendio medio di un norvegese?

E’ vero che nei supermercati non si può vendere alcol?

E’ vero quello che si dice sul numero dei suicidi?

E’ vero che non c’è criminalità?

Eccetera eccetera…! Ancora vi sento nei miei migliori incubi!

Da non perdere

Boya Glacier ghiacciaio in Norvegia

Concludo con la  foto di uno  dei ghiacciai dove potrete andare a fare splendide escursioni che vi consiglio vivamente, non solo perché sono una immersione pura nella natura ma soprattutto perché i ghiacciai si stanno  purtroppo restringendo di anno in anno.

Se deciderete di partire per la Norvegia, non privatevi di questa esperienza. Nella foto il ghiacciaio di Boya Glacier.

Dunque vi piace la montagna? Vi piace da impazzire mangiare salmone?

Non sapete se la vostra personalità si avvicina di più a quella di un vichingo o più a quella di un troll?

Bene la Norvegia vi aspetta per scoprirlo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll UpScroll Up
error: Content is protected !!